fbpx

Migrazione su Cloud: La tua azienda è pronta per il cloud?

cloud 1

Migrazione su Cloud

Spesso si sente parlare della migrazione su cloud, ovvero un azienda che decide di portare la propria struttura fisica su una piattaforma in cloud, quindi affidare l’intera rete informatica o la condivisone dati su servizi al di fuori della azienda, per godere di numerosi vantaggi e benefici. Ma siete sicuri che la vostra azienda ha i requisiti per andare in cloud?

Ci sono tanti sistemi in cloud, come Azure, Aws e Google Cloud. Tanti offrono numerose funzioni e ci consentono di lavorare e sbloccare nuove funzionalità che fino a pochi anni fa risultavano impossibili e prive di logica informatica.

Nel corso degli anni è nata una nuova professione, ovvero il Cloud Architect, figura capace di migrare e seguire le aziende verso il mondo cloud.

Bene, sei arrivato nel post adatto alla tua azienda! Bulltech ha i Cloud Architect all’interno del team!

Cosa vuol dire migrazione in cloud a livello aziendale?

Ogni azienda o ufficio utilizza gestionali o cartelle di rete condivise per lavorare giornalmente e prelevare, depositare e modificare numerosi dati. Ma prendiamo come esempio una cartella condivisa, comunemente denominata “dati su server”, dove tu e i tuoi colleghi dovete entrare per lavorare. Spesso situate su computer dedicati o server appositi con spazio disponibile, dove giornalmente vengono depositate pratiche, documenti e immagini per consentire una facile visione adatta a lavorare in team. La migrazione in cloud in questo caso significherebbe spostare l’intera cartella di condivisione presso una struttura all’esterno della tua azienda, ovvero uno storage dedicato alla condivisone di dati non più in vostro possesso e situato all’interno della vostra azienda, ma affidata a strutture esterne certificate che posso tenere i dati al sicuro e garantire una maggior privacy e sicurezza generica. Andiamo a scoprire di più:

Sono stati verificati i requisiti minimi per andare in cloud?

L’importanza di avere di avere i requisiti necessari per lavorare in cloud sono essenziali perché senza questi, il vostro lavoro diventerà complesso e scomodo. Partendo dalla rete interna fino a arrivare alla rete internet, ovvero ogni apparecchio interno deve essere posizionato e configurato in modo corretto per consentire un maggior interscambio di dati online. Anche le protezioni informatiche e la sicurezza deve essere controllata perché siete più esposti a rischi, i vostri dati sono online e movimentate sempre continue informazioni generando traffico. L’importanza di avere una rete informatica sicura, garantisce oltre a rendere la vostra azienda protetta dall’esposizione web, la garanzia che vostri dati non saranno attaccati da malintenzionati o da attacchi informatici, non cadranno in mano ad estranei.

Anche il gestionale può andare online?

Prima parlavamo della cartella condivisa in rete, ma in una azienda non ci sono solo dati come word, excel e pdf….ma ha senza dubbio un sistema gestionale e quasi al 70% questi sono ancora con tecnologia client/server offline e non consentono di andare su sistemi cloud. In questi casi bisogna valutare con la casa madre se i loro sistemi sono compatibili per essere spostati e utilizzati su piattaforme online. Se invece la tua azienda rientra nel 30% restante quasi sicuramente il passaggio in cloud avverrà senza alcun problema.

Quali sono i vantaggi di andare in cloud?

Spesso rispondiamo a questa domanda e vediamo nelle persone tanta insicurezza e un NO deciso quando si sente parlare di cloud. Ma troviamo anche aziende pronte al salto di qualità verso la direzione più comoda.

Ecco i principali vantaggi di passare in cloud:

Dati disponibili ovunque

Con il cloud i tuoi dati sono sempre disponibili con l’utilizzo di una connessione a internet, senza utilizzare VPN o altri sistemi per collegarsi nella tua azienda. Il tuo computer si collegherà nella cartella condivisa senza chiederti alcun fastidioso messaggio di connessione e richieste di password.

NESSUNA MANUTENZIONE

Hai letto bene, nessuna manutenzione necessaria perché non hai nessun hardware fisico che condivide dati, nessun UPS o rack dovrai comprare per adattare la tua azienda a condividere dati. Pagherai semplicemente un canone in base ai dati presenti nella condivisione che di default è di 1TB.

SENZA BACKUP OFFLINE

Ogni azienda si deve preoccupare di fare salvataggi per consentire un recupero di dati in caso di guasti o danneggiamenti di server o NAS fisici, ma grazie al cloud il backup non è necessario eseguirlo perché tutti i sistemi in cloud, chiaramente selezionati dalla azienda informatica, hanno un sistema di salvataggio dati automatico che non richiede all’utente l’input di eseguirli e avere la preoccupazione che siano stati fatti correttamente.

LAVORO DI GRUPPO

Ogni sistema cloud ha il vantaggio di lavorare in contemporanea su progetti e fogli di lavoro excel, word e cad (per esempio), rendendo anche semplice la condivisione di informazioni verso i clienti o collaboratori.

Cosa stai aspettando? Contattaci per la Migrazione su Cloud!