I migliori 10 strumenti per la SEO

I migliori 10 strumenti per la SEO

Posizionamento sui motori di ricerca, come farlo bene

Oggi si parla di SEO, l’arte di ottimizzare i siti sui motori di ricerca, acronimo di Search Engine Optimization e dei migliori strumenti per fare seo.

Ma come farlo? Non ci si può certo improvvisare! Sono necessarie competenze specifiche, un’attenta analisi degli obiettivi da raggiungere, uno studio adeguato del progetto capendo come portare un sito ad alti livelli di traffico.

Per fare tutto questo arrivano in aiuto alcuni strumenti che permettono di pianificare e attuare una perfetta strategia SEO.

Tools, indispensabili per il lavoro del SEO Specialist, in grado di costruire un sito web che non solo sia indicizzato ma anche posizionato ta i primi posti su google.

Ecco perché qui di seguito vi parliamo dei migliori 10 strumenti per la SEO.

Strumenti per la SEO gratuiti, Google ci viene in aiuto

Alcuni dei migliori strumenti per la SEO sono gratuiti e ci vengono forniti dal colosso di Google. Sono molto potenti, utilissimi per portare avanti una buona strategia di posizionamento.

Primo tra tutti Google Analytics, un colosso ormai della SEO e il più attendibile in assoluto, permette di monitorare il traffico dei visitatori e il loro comportamento sul sito, recepisce le loro informazioni e con quale dispositivo navigano, ma indica anche quali sono le pagine più performanti e quali le criticità da migliorare. Ad esso legato, Google Search Console che approfondisce le info di Analytics.

Altro strumento proposto da Google, è Keyword Planner che ci dà una mano sulla ricerca delle parole chiave. Al suo fianco altri tools sempre gratuiti che non deludono: Answer the Public e Ubersuggest, entrambi partendo dalla parola chiave principale restituiscono una serie di keywords ad essa collegate.

Rimanendo sempre fissi sulle offerte del colosso di Mountain View, non possiamo non citare Google Trends che analizza i trend del momento appunto, suggerendo quali sono i temi e gli argomenti più trattati e ricercati sul web.

Altri strumenti gratis per la SEO, i tools da non sottovalutare

Ma come abbiamo visto per le parole chiave non ci sono solo gli strumenti Google che aiutano i webmaster nell’ottimizzazione.Tra questi segnaliamo Seotestonline, un tool gratuito e molto efficiente. Permette infatti, non solo di analizzare il proprio sito e il suo punteggio di ottimizzazione ma anche quello della concorrenza consentendo di capire dove bisogna migliorare per colmare il proprio gap.  

Per una scansione ancora più precisa di un sito ci viene in aiuto Seorch che ci restituisce una panoramica completa sull’ottimizzazione di un sito, segnalando, tra le tante cose, la compatibilità del sito con i dispositivi mobili, l’integrazione con i social network e le criticità on page.

Ed infine c’è l’aspetto dei link, non tanto quelli in uscita ma quelli in entrata che sono importanti, soprattutto se provengono da fonti autorevoli. Come farlo? Con una strategia di link building costruita ad hoc che va monitorata costantemente.

Qui ci vengono in aiuto due strumenti SEO utilissimi e anch’essi gratuiti come quelli elencati fino ad ora: Ahrefs e Majestic SEO che tengono sotto controllo l’analisi dei link, monitorando i collegamenti che si perdono e anche quelli di scarsa qualità. 

Taggato con: , ,