fbpx

Privacy aziendale: perché è importante avere un antispam collegato alla mail

antispam collegato alla mail

Cos’è lo spam?

Lo spam è un messaggio di posta elettronica indesiderato e non richiesto, generalmente a carattere pubblicitario, quindi che reclamizza un servizio o un prodotto, ma ci sono anche spam sotto forma di truffe, link a siti phishing o malware (quest’ultimi includono ad esempio virus, trojan, worm e spyware che penetrano nel sistema).

Si tratta di messaggi che riempiono costantemente le caselle di posta elettronica di tutto il mondo, con il fine di invogliare il destinatario della mail a comprare o usufruire di un certo prodotto, ma anche di infettare il pc e di appropriarsi con l’inganno dei dati personali degli utenti, a cliccare un link di un sito web o ad aprire un file allegato. Alla luce di ciò, si capisce che un messaggio spam può anche mettere in pericolo la privacy aziendfale.

I numeri danno questo fenomeno in continua crescita e secondo recenti statistiche, il 90% della posta elettronica che circola sul web è spam.

Perché è importante avere un antispam collegato alla mail

Gli spam rappresentano una delle piaghe più persistenti che affligge le caselle di posta elettronica. Dato che gli spammer (gli autori dello spamming) attaccano generalmente gli account di posta elettronica e le e-mail spam costituiscono al momento circa la metà di tutte le e-mail che vengono inviate nel mondo, è chiaro il motivo per cui è importante avere un antispam collegato alla mail.

In questo modo, una parte delle email che potrebbero contenere un ransomware, non finisce nella casella dei messaggi in arrivo, limitando così il pericolo di cadere nella trappola di questi cybercriminali.

Per prevenire e combattere spam e posta indesiderata, installa subito l’antispam più adatto alle tue esigenze, contattando i migliori centri di assistenza informatica.

Come proteggersi dagli spam

Per proteggersi dagli spam, bisogna configurare un filtro antispam collegato alla mail. Ci sono degli account di posta elettronica dove questi filtri sono già attivi (come Gmail, Yahoo Mail, Outlook web), ma ci sono dei casi in cui gli spammer riescono a bypassarli, soprattutto se si utilizza un’email aziendale in rete.

Anche se non è possibile difendersi totalmente dallo spam perché ce ne sono troppi in circolazione, ci sono alcuni espedienti che permettono di ridurre la quantità di spam.

In questi casi si consiglia di avere un filtro antispam sia di un antivirus sia di un backup per riconoscere, rimuovere e prevenire lo spam.

I filtri antispam vengono richiesti soprattutto dalle aziende per proteggere la privacy aziendale e tutti i dati sensibili che necessitano di una protezione quanto più affidabile. Inoltre, è bene assicurarsi che il sistema operativo sia aggiornato, per prevenire eventuali falle nella sicurezza.

È importante anche accertarsi che il server di posta non sia inserito in una blacklist, in quanto se si finisce in una di queste “liste nere” si possono avere non pochi problemi per inviare messaggi di posta ad altri utenti.

Se hai bisogno di consultare un centro di assistenza informatica per installare un antispam efficace per proteggere la privacy e i dati della tua azienda, contatta Bulltech servizi informatici.