Sicurezza informatica. Sono al sicuro i tuoi dati?

sicurezza informatica

Sicurezza informatica: ecco come mettere al sicuro i tuoi dati

Spesso sottovalutato ed ignorato da molti, il backup nel campo informatico è un argomento che andrebbe rivisitato e per l’effetto trattato con maggiore considerazione.

Il backup dei dati è infatti un processo a dir poco fondamentale: sul nostro pc allochiamo tutte le nostre risorse, le informazioni talora a carattere personale, fiscale ed economico, nella stragrande maggioranza dei casi ivi inseriamo contenuti strettamente inerenti la nostra professione.

Perdere i dati, in moltissimi casi, rappresenta un danno incalcolabile che, nel caso di imprenditori e professionisti operanti nel privato, può addirittura portare anche alla chiusura dell’attività.

Vorresti mettere al sicuro i tuoi dati una volta per tutte in maniera risolutiva? Ecco alcuni consigli per effettuare questa operazione in totale autonomia.

Conserva una copia dei tuoi dati in un luogo diverso dal tuo pc

Il pc è un tesoro di immenso valore, agevole e pratico da utilizzare, facile da maneggiare e portare con sé. Peccato che questi vantaggi sottendano un rischio notevole: quello che venga depredato da terze parti.

In questa ipotesi, è il caso di dire, oltre al danno la beffa, visto che sul pc siamo soliti inserire i nostri dati più importanti. Allora, onde prevenire questo potenziale rischio, è proprio il caso di allocare una copia dei dati su un hard disk esterno.

Esistono, all’uopo, diversi strumenti utili per procedere in tale direzione, Todo Backup ne rappresenta un esempio: trattasi di un software che permette di creare una copia di backup di tutti i file del tuo computer in modo che essi possano essere salvati su un supporto sicuro, appunto un hard disk esterno.

Sostituisci periodicamente i dischi ove sono salvati i dati

Eseguire il salvataggio su supporti quali dischi rigidi rappresenta di certo una valida scelta. Quello però a cui non si pensa è il rischio al quale questa operazione espone: l’usura. I nastri si logorano, si smagnetizzano, si deteriorano con il trascorrere del tempo rendendo completamente inutile la tua strategia di back up.

Come aggirare questo problema? E’ sufficiente porre in essere una corretta strategia di salvataggio consistente nella rotazione dei supporti ossia, in parole povere, non fare il backup sempre sullo stesso disco.

Esegui giornalmente il salvataggio dei dati

Il salvataggio dei dati è un’operazione insostituibile alle quale, a volte, il pc provvede in automatico.

Il salvataggio non avviene in modo automatico, salvo nei casi in cui sia stato attivato un relativo software, questo presuppone che dovrai provvedervi tu, operazione questa che, pur non richiedendo molti passaggi, presuppone venga eseguita giornalmente. Il rischio è quello di potersene dimenticare.

Il consiglio è dunque quello di avvalersi di un programma concepito proprio allo scopo di effettuare un backup dei dati. Nel web ne esistono parecchi, molti dei quali anche free.

Tra questi: Iperius Backup, Acronis True Image, Fbackup, Comodo Backup.